About – 私について

 

Aspirante antropologo e iamatologo, mi occupo da diversi anni di lingua giapponese e di diversi ambiti della cultura nipponica, con particolare attenzione alla tradizione del bushidō 武士道, il pensiero e il codice cavalleresco dei samurai 侍, e al kenjutsu 剣術, l’arte marziale che racchiude concettualmente le antiche tecniche di spada giapponesi.

Attraverso questi miei interessi il mio intento è quello di comprendere a fondo ciò che nella cultura giapponese rappresenta il retaggio lasciato dalla classe guerriera, come questo patrimonio abbia influenzato il modo in cui i giapponesi vedono se stessi e concepiscono la loro stessa cultura, ed infine il significato di studiare e praticare kenjutsu al giorno d’oggi. Allo stesso tempo, indagando questi temi, lo sforzo è volto anche a dipanare stereotipi e orientalismi a proposito del complesso panorama riguardante i samurai, basati su ciò che ne è stato importato in occidente e dunque filtrato attraverso categorie interpretative di una cultura così distante da quella di origine, spesso per fini commerciali o per semplice miopia culturale.

Kyu Cafè è un’idea che nasce come progetto personale teso pertanto all’approfondimento sia dei campi di cui già mi occupo, sia di tanti altri che ancora conosco poco. Il fine è quello di condividere il più possibile la mia passione per la cultura giapponese, non rinunciando nondimeno a trattare argomenti di attualità che possano servire da stimolo di riflessione su tematiche riguardanti anche il nostro Paese, alter ego europeo del Giappone sotto tanti aspetti.
Il tutto attraverso post scorrevoli e dai moderati tempi di lettura, da accompagnarsi, per così dire, a una tazza di caffè.


Giorgio Carmina (ジョルジョ カルミナ)

• Attualmente studente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Antropologiche ed Etnologiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, mi occupo principalmente di lingua giapponese avanzata, metodologia della ricerca antropologica e sistemi di pensiero. Sto portando avanti un’idea di tesi magistrale sui processi di orientalismo e auto-orientalismo riguardo i samurai e il kenjutsu, a partire dal ruolo del bushidō nella costruzione identitaria giapponese.

• Laureato nel 2013 in Comunicazione Interculturale (curriculum lingua e cultura giapponese) presso il medesimo istituto conseguendo la votazione di 107/110. Ho prodotto un elaborato finale dal titolo “Niten Ichiryū. La ‘Via’ di Miyamoto Musashi”, nel quale ho affrontato lo studio del profilo biografico, intellettuale e marziale di Miyamoto Musashi 宮本武蔵 (1584-1645) e della sua scuola di scherma Niten Ichiryū 二天一流 attraverso le sue opere, la più importante delle quali il Gorin no sho 五輪の書, noto in Italia come Libro dei Cinque Anelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...